Allerta alto contro le provocazioni

Gli strateghi militari competenti sanno che l’abilità di ingaggiare una guerra dipende in ultima analisi dalle capacità logistiche ed industriali in profondità. La politica esattamente opposta – nota come approccio utopistico – è stata adottata dalla NATO e dal “complesso militare-industriale” anglo-americano, che hanno lanciato la guerra contro la Russia usando l’Ucraina come surrogato. A parte la propaganda, i paesi […]

Continua a leggere

Ucraina: Angela Merkel potrebbe rilanciare la diplomazia?

Vista la mancanza di un serio impegno diplomatico europeo per risolvere la guerra in Ucraina, che comporterebbe necessariamente un dialogo con Putin, in Germania si è ripetutamente sollecitata un’iniziativa da parte dell’ex Cancelliere Angela Merkel. Due iniziative dell’ultima settimana hanno rilanciato la discussione: un servizio speciale del settimanale Der Spiegel, incentrato sul lascito della Merkel, e un commento per il […]

Continua a leggere

Dieci principi per una nuova architettura internazionale di sicurezza e sviluppo

Il 22 novembre si è tenuto il terzo seminario dei leader politici e sociali del mondo organizzato dallo Schiller Institute, sul tema: “Fermare il pericolo di una guerra mondiale”, tenutosi sia online che in presenza presso il Parlamento messicano. Tra i relatori statunitensi, il Col. Richard H. Black, Scott Ritter e l’esperto di guerra nucleare Steven Starr. Dall’Europa, attivisti per […]

Continua a leggere

Il partito di governo di Taiwan sconfitto alle elezioni locali

Nelle elezioni amministrative svoltesi a Taiwan, il Partito Democratico Progressista (DPP) al governo è stato sonoramente sconfitto dal partito di opposizione Kuomintang (KMT). Il DPP controlla ora solo 5 delle 21 amministrazioni locali, mentre il KMT ha vinto le consultazioni chiave per la carica di sindaco a Taipei, Taoyuan e Keelung. Il DPP aveva promosso in modo aggressivo le tensioni […]

Continua a leggere

America Latina e Caraibi si muovono per costruire un nuovo paradigma mondiale

È significativo che la recente serie di tre conferenze internazionali consecutive dello Schiller Institute a favore di una mobilitazione contro la guerra nucleare sia nata da un’iniziativa di ex e attuali parlamentari provenienti dalla regione del mondo che le potenze angloamericane ritenevano destinata a restare per sempre “il cortile di casa” degli Stati Uniti. Sotto l’enorme pressione economica e militare […]

Continua a leggere

La settimana in cui è stata evitata la guerra nucleare

Per un lungo momento, il 15 novembre, l’impatto di un missile “di fabbricazione russa” sul territorio di un membro della NATO, la Polonia, ha rischiato di far scoppiare la guerra tra Russia e l’Alleanza Atlantica. Alcuni capi di governo, tra cui uno sconsiderato Presidente Zelensky, hanno immediatamente invitato la NATO a far scattare le disposizioni in materia di sicurezza collettiva. […]

Continua a leggere

Cambia il vento alla Camera USA

All’indomani delle elezioni di midterm dell’8 novembre, che hanno dato ai repubblicani una maggioranza risicata alla Camera per la sessione che inizierà a gennaio, alcuni membri repubblicani del Congresso hanno chiesto che l’amministrazione Biden interrompa il flusso di denaro verso l’Ucraina e che venga effettuata una revisione contabile per determinare con esattezza la destinazione degli aiuti già erogati. Appena una […]

Continua a leggere

Scoperchiare il vaso di Pandora chiamato FTX

Il curatore fallimentare di FTX, John Ray III, aveva già svolto l’incarico di liquidatore del gigante dell’energia e delle materie prime Enron. Ma nella sua “prima dichiarazione giurata” del nuovo caso afferma di non aver “mai visto un così completo fallimento dei controlli aziendali” in 35 anni di professione. Quello che è emerso finora è un incredibile groviglio di frodi […]

Continua a leggere
1 2 3 50