Pensano veramente a una guerra mondiale nucleare?

Il 13 settembre, il governo ucraino ha pubblicato il Kiev Security Compact, una proposta di trattato che chiede garanzie simili all’articolo 5 della NATO, e cioè che la NATO usi direttamente tutta la sua potenza militare contro la Russia a favore di Kiev. Il documento è stato stilato da un gruppo di lavoro presieduto dal capo dell’ufficio di Presidenza dell’Ucraina […]

Continua a leggere

L’asse Mosca-Pechino si rafforza a Samarcanda

I capi di stato dei paesi aderenti alla Shanghai Cooperation Organization (SCO) si sono riuniti a Samarcanda, in Uzbekistan, il 15 e 16 settembre. È istruttivo confrontare i contenuti di questo vertice con quelli dell’UE a cui siamo abituati. In primo luogo, i partecipanti hanno riaffermato l’impegno allo sviluppo e al rifiuto del “mondo unipolare” dettato dall’Occidente e hanno rimarcato […]

Continua a leggere

Aumentano le proteste anche in Germania ed Austria

Sia in Germania che in Austria aumentano le proteste di massa contro gli effetti boomerang delle sanzioni alla Russia e contro l’incapacità dei responsabili politici di impedire gli aumenti speculativi dei prezzi di cibo ed energia. Nella maggior parte dei casi, le richieste si limitano a fissare dei tetti ai prezzi e agli affitti, nonché a compensare l’inflazione. Tuttavia, in […]

Continua a leggere

Il sequestro delle raffinerie russe peggiorerà i rifornimenti in Germania

Il 16 settembre il governo tedesco ha illegalmente espropriato, senza compensazione, tre raffinerie di proprietà del gigante russo Rosneft. Il Cancelliere Scholz ha dichiarato alla stampa che si tratta di “una decisione lungimirante di politica energetica per proteggere il paese” e che “la Russia, come sappiamo da tempo, non è più un fornitore attendibile di energia”. La decisione, ha detto, […]

Continua a leggere

La Svezia verso un nuovo governo, ma occorre anche una nuova politica

Lunedì 19 settembre, il leader del Partito Moderato (conservatore), Ulf Kristersson, ha iniziato a sondare le possibilità di formare un governo dopo che il centro-destra ha ottenuto una maggioranza risicata di due seggi alle elezioni politiche, portando il Primo Ministro Magdalena Andersson, socialdemocratica, a dimettersi il 15 settembre. Un governo Kristersson avrebbe il sostegno dei Democratici Svedesi (nazionalisti) e dei […]

Continua a leggere

Arno Klarsfeld: l’Ucraina deve smetterla di glorificare i collaboratori di Hitler

Arno Klarsfeld è figlio dei noti “cacciatori di nazisti” Serge e Beate Klarsfeld. In una rubrica pubblicata dal settimanale francese Le Point l’11 settembre, egli evidenzia una realtà che viene istericamente negata dai leader occidentali e della NATO sulla vera natura del governo ucraino. La nostra newsletter, al contrario, ha costantemente denunciato i movimenti neonazisti e fascisti di Kiev, anche […]

Continua a leggere

Economista cinese: LaRouche precursore della Belt and Road Initiative

Il prof. Ding Yifan, vicedirettore dell’Istituto di Ricerca per lo Sviluppo Mondiale del China Development Research Center, ha ricordato che Lyndon LaRouche ha previsto tutte le recenti crisi finanziarie, compresa quella mondiale del 2008, e che la soluzione da egli indicata è ancora la più valida. Intervenendo alla conferenza dello Schiller Institute, il prof. Ding ha ricordato come egli ebbe […]

Continua a leggere

Nuova, pericolosa fase in Ucraina: dalla guerra per procura alla Terza Guerra Mondiale?

Alla vigilia dell’apertura dell’Assemblea Generale delle Nazioni Unite, la nuova fase aperta dalla NATO Globale in Ucraina rende il pericolo di scontro nucleare più reale. L’8 settembre, il Gruppo di Contatto sull’Ucraina si è riunito per il vertice mensile nella base militare statunitense di Ramstein, in Germania, personalmente presieduta dal ministro della Difesa USA Lloyd Austin e dal Capo degli […]

Continua a leggere

Se scoppia la bolla dell’energia…

In questi giorni, se si inserisce la parola “Lehman” in un motore di ricerca escono tonnellate di risultati relativi al pericolo di esplosione della bolla finanziaria energetica. L’analogia è con l’insolvenza di Lehman Brothers che, nel 2008, rischiò di far venire giù l’intero sistema finanziario mondiale. Ciò che avviene oggi è che le imprese energetiche stanno ricevendo le cosiddette “margin […]

Continua a leggere
1 2 3 42